20 Aprile 2020

L’Associazione Laureati Luiss non si ferma: 1-Hour Talk!

A seguito dell’insorgenza del Covid-19 ALL non ferma, mantenendo il proprio ruolo di “università professionale dopo l’università accademica” e continuando a fornire ai propri associati contenuti formativi e contributi da parte di esponenti del mondo accademico, delle istituzioni e dell’economia, in grado di fornire agli Alumni chiavi di lettura del nostro complesso mondo. A partire dal 20 marzo scorso ALL ha pertanto varato un nuovo format, simile all’ALL In Focus pre-virus, ma su webinar. Il nuovo format, dal titolo 1-Hour Talk, prevede uno speech su temi di attualità, seguito da una sessione di Q&A con i partecipanti guidati da un moderatore.

I primi webinar, che hanno registrato una elevata partecipazione, in alcuni casi anche superiore alle 200 unità, si sono ovviamente focalizzati su varie chiavi di letture dell’attuale situazione di crisi. In particolare:

  • 20 marzo 2020 – Giuseppe Italiano, Professore di Computer Science alla Luiss, ha parlato dell’importanza dei dati al tempo del Coronavirus. Il Prof. Italiano ha riletto gli avvenimenti dal momento dell’insorgenza del virus, alla luce della disponibilità dei dati nei vari paesi, dando nuove chiavi di lettura sulla lotta al virus attraverso l’utilizzo della tecnologia;
  • 30 marzo 2020 – Alfonso Celotto, Professore Ordinario di Diritto Costituzionale, già Capo di Gabinetto e Consigliere Giuridico di vari Ministeri, ha analizzato la performance della burocrazia in questo momento di stress, dall’abbondanza alla sovrapposizione delle norme e direttive emanate dagli oltre 10 mila enti intitolati ad emanarle, giungendo a formulare ipotesi di riforme in grado di rendere l’organizzazione della macchina pubblica più efficiente e più rispondente ai bisogni dei cittadini, in particolare in momenti di crisi;
  • 2 aprile 2020 – Antonio Cesarano, Chief global strategist di Intermonte SIM e Alumnus Luiss, ha tenuto un intervento dal titolo “Falchi, gufi e draghi, lo zoo dei mercati al tempo del virus”, ripercorrendo le mosse delle banche centrali e delle autorità europee nel contesto della crisi e del suo impatto sui mercati. L’intervento ha fornito spunti molto interessanti anche per la visione globale, valutandone l’impatto sulle diverse asset class;
  • 9 aprile 2020 – Giovanni Orsina, Professore di storia contemporanea e direttore della Luiss School of Government, con il titolo di “Democrazia al tempo del coronavirus” ha fornito un quadro di altissimo livello sulle prospettive democratiche in un momento di crisi in cui le libertà dell’individuo vengono necessariamente limitate e sulle prospettive della cooperazione, in particolare a livello europeo, inserito in una lettura storica di grande visione;
  • 14 aprile 2020 – Cosimo Pacciani, banchiere della city e, fino a novembre 2019, a capo del rischio dello European Stability Mechanism (MES), ha ripercorso l’evoluzione degli strumenti di intervento comunitari introdotti nelle diverse crisi che hanno attraversato il continente, in particolare negli ultimi 12 anni, ed illustrato come tali strumenti possano essere utilizzati nel contesto della prima crisi simmetrica che colpisce l’Europa, e la prima che ha un impatto contestuale sulla domanda e sull’offerta.
  • 23 aprile 2020 – Fabiano Schivardi, Professore di Economia e Prorettore alla Ricerca Luiss – ha presentato in inglese i risultati di uno studio di grande attualità e interesse perché finalizzato a definire le risorse finanziarie pubbliche necessarie ad impedire che l’impatto della pandemia in atto sull’economia reale generi una crisi finanziarie ed industriale duratura. Per arrivare a tale risultato, lo studio, condotto sul database di tutte le aziende italiane gestito da Cerved, ha quantificato il peggioramento della posizione debitoria e di liquidità delle singole aziende derivante dal lockdown. La quantificazione è stata poi confrontata con le misure introdotte dal governo con il cd decreto liquidità per facilitare l’accesso al debito e ridurre l’onere del personale tramite la cassa integrazione straordinaria, arrivando a concludere la sostanziale adeguatezza di tali misure nello scenario di graduale riavvio attualmente previsto.
  • 6 maggio 2020 – Nino Tronchetti Provera, Alumnus Luiss, Fondatore e Managing Partner di Ambienta SGR – ha parlato di Sostenibilità e Private Equity e, in particolare, dell’evoluzione dell’industria alla luce della crescente importanza dei temi di sostenibilità, che impattano su ogni aspetto della filiera produttiva. Dato il ruolo di Ambienta come unico PE basato in Italia con una reale proiezione internazionale, la conversazione ha toccato anche le sfide di avviare in Italia un business finanziario da zero, evidenziando il ruolo di meritocrazia, impegno, visione.
  • 12 maggio 2020 – Silvia Rovere, Presidente Assoimmobiliare – ha parlato dell’impatto del Covid sul mercato immobiliare, fornendo un quadro del fortissimo impatto del Covid sulle diverse asset class del mercato immobiliare, da quelle immediate, quale la locazione dei centri commerciali, a quelle strategiche generate dai cambiamenti nelle nostre abitudini di vita, dal ripensamento degli spazi ad ufficio per lo smart working, all’impulso alla logistica o ai data center.
  • 20 maggio 2020 – Jonathan Pacifici, General Partner Sixth Millennium Venture Partners e Presidente Jewish Economic Forum – ha trattato “La Start Up Nation all’epoca del Covid 19”. Si è trattato del primo 1-Hour Talk promosso da un Chapter leader internazionale di ALL, Daniele Moscati, Chapter Leader di Tel Aviv. A 11 anni dalla pubblicazione di Start-up Nation, il libro che ha descritto e spiegato il miracolo compiuto da Israele nel VC e nell’innovazione, Jonathan ha raccontato il mondo del VC israeliano di questi anni e del perché quella storia di successo continua. Dato il suo background italiano, Jonathan ha fatto numerosi confronti con il mondo dell’innovazione italiano, dando consigli per lo sviluppo di un simile ambiente anche nel nostro paese.
  • 25 maggio 2020 – Giorgio Di Giorgio, Professore di Teoria e Politica Monetaria e Prorettore alla Luiss, ha parlato di “Non solo politica monetaria! Quale politica fiscale per l’area Euro?”. Il Prof. Di Giorgio ha compiuto un sintetico ma esauriente excursus sull’evoluzione delle politiche monetarie e fiscali dell’area Euro degli ultimi anni, soffermandosi sulle cause dei disequilibri degli ultimi anni nei paesi sviluppati, ed in particolare del crescente peso delle economie emergenti a scapito di quelle sviluppate, e sulle cause delle specifiche problematiche italiane. Ha poi analizzato le necessità dell’area per uscire dalla situazione determinata dal Covid, per proporre una sua ricetta di temporanea attribuzione di competenze di politica fiscale in capo alla BCE. Si è trattato di un intervento di assoluto tempismo, avvenuto in coincidenza con la proposta Merkel – Macron del Recovery Fund europeo.
  • 29 maggio 2020 – Alberto Negri, giornalista, scrittore, corrispondente di guerra, ha parlato di “Geopolitica Post Virus”. Alberto ha tracciato un quadro dell’evoluzione geopolitica del pianeta per fasi di instabilità, legando in un unico filo conduttore i macro fenomeni del passato, dalla caduta dello Scià di Persia all’invasione russa dell’Afganistan, alla caduta di Geddafi, per arrivare alle rivolte di Hong Kong dei giorni nostri. Da lì ha analizzato, sempre in una chiave di lettura complessiva, lo scontro tra le superpotenze USA, Cina e Russia, con i temi che ne derivano, dal mar della Cina alle guerre commerciali con gli USA ed a quelle verbali sul Covid. E infine, sempre in un quadro d’insieme, gli spazi che le potenze minori stanno cercando di conquistare per imporre le proprie posizioni, come la Turchia partecipando alle guerre in Siria e Libia.
  • 4 giugno 2020 – Matteo Maggiori, Professore di finanza a Stanford e premiato nel 2019 come miglior economista italiano under 40, ha trattato “The international monetary system: debt in the post covid-19 world” in inglese. Matteo, in collegamento da San Francisco, ha analizzato il ruolo del dollaro come moneta rifugio, beneficiaria di flussi in entrata nelle fasi di crisi come quella Lehman o l’attuale crisi da Covid-19, nell’attuale contesto di squilibri fiscali sempre più rilevanti. La discussione ha evidenziato come la situazione della finanza pubblica americana dovrebbe rendere meno ovvia l’affidabilità del dollaro come moneta rifugio ma la perdita di attrattiva della valuta è controbilanciata dall’assenza di alternative immediate (il rembimbi, ancora privo di quella rilevanza internazionale necessaria a trasformarla nel safe heaven finanziario, o l’euro, che manca ancora degli istituti necessari a farne la valuta d’Europa). 
  • 17 giugno 2020 – Graham McMullin, Technology Transfer Case Manager presso l’Innovation Center del Trinity College di Dublino, Gary Leyden, Commercial Director del National Digital Research Center, incubatore e acceleratore di start-up, e Luca Ascani, Co-Founder di TalentGarden Dublino, hanno partecipato come speaker al 1-Hour Talk “Innovation and Road to Recovery: a perspective from Dublin“. Si è trattato del secondo evento organizzato con la responsabile di un Chapter estero, Martina Cocciolillo, Chapter Leader a Dublino. Durante il webinar, gli speaker hanno discusso del ruolo che centri di ricerca e privati dell’hub high-tech di Dublino svolgono e hanno svolto come incubatori di innovazione,. Hanno inoltre evidenziato e portato esempi concreti di iniziative imprenditoriali, irlandesi e non, nate durante il periodo di lockdown anche grazie al ruolo degli acceleratori della c.d. “Silicon Valley” irlandese, e offerto una panoramica del futuro e delle sfide per Dublino nella “Road to Recovery” post-COVID.
  • 15 luglio 2020 – Marco Buti, Capo di Gabinetto del Commissario all’economia Paolo Gentiloni, ha trattato de “L’Italia s’è desta. Sfide e opportunità per l’Italia”. Terzo 1-Hour Talk organizzato con la responsabile di un chapter estero, Chiara Bellani, Chapter Leader a Bruxelles. Marco Buti, in collegamento da Bruxelles, ha fatto il punto sulle misure già varate dalla Commissione o ancora in corso di definizione, evidenziandone gli obiettivi di lungo termine e la magnitudo nella prospettiva storica delle precedenti crisi Lehman e dei debiti sovrani. Ha poi evidenziato le posizioni dei vari paesi, trasmettendo un messaggio positivo sul futuro dell’Europa e sulla caratterizzazione dell’attuale fase come passaggio verso una maggiore integrazione tra i paesi. 
  • 6 ottobre 2020 – L’Avvocato Alessandro Belluzzo (Presidente della Camera di Commercio italiana in UK) e il Professore Brunello Rosa (CEO Rosa&Roubini Associates) hanno discusso dei temi più rilevanti per il Regno Unito in questa fase – Brexit e Covid-19 – e le loro conseguenze nel prossimo futuro. Sono stati approfonditi alcuni degli aspetti più importanti per le aziende (tassazione, servizi finanziari e politiche macroeconomiche britanniche) e per gli individui (settori in espansioni, opportunità lavorative, modalità di ingresso post brexit e rientro in Italia dei cervelli). Quarto 1-Hour Talk organizzato con il responsabile di un chapter estero, Francesco De Angelis, Chapter Leader a Londra.
  • 13 ottobre 2020 – Ilaria Dalla Riva su “Smart Working – Il caso Vodafone Italia”. Responsabile Risorse Umane e Organizzazione – Vodafone Italia. 1-Hour Talk organizzato in collaborazione con il chapter di Milano. Essere pronti a marzo alla prova dello smart working non era cosa da poco. Ilaria, moderata dal nostro Presidente, ha raccontato l’esperienza di Vodafone, che ha introdotto lo smart working nella propria cultura e organizzazione fin dal 2012. La sfida per Vodafone è stata di introdurlo nei call center, la frontiera della complessità dati i numeri di Vodafone, ed essendo al centro del fenomeno per lo spostamento in virtuale di tutto il paese. Dal tema concreto Ilaria ha poi allargato lo sguardo ai cambiamenti che la tecnologia sta portando nella nostra vita e del mix phigital nelle grandi organizzazioni, con uno sguardo all’ingresso nel mondo produttivo dei nativi digitali.
  • 26 ottobre 2020 – “Il Brasile visto dagli Alumni Luiss: sfide e opportunità nella terra del futuro”, 1-Hour Talk sul Brasile, introdotto dalla Vice Presidente Luiss Paola Severino e chiuso dal nostro Presidente Andrea Battista, in occasione della presentazione del libro dell’Alumnus Lorenzo Trapassi “La terra del futuro. Il Brasile dalla crisi alla crescita economica”. La discussione è stata con un prestigioso panel formato, oltre che dall’autore, da Marina Sereni, Vice Ministra per gli affari esteri e la cooperazione internazionale, Francesco Azzarello, Ambasciatore d’Italia a Brasilia e Mario Girasole, Vice Presidente di TIM Brasile, e moderato dal nostro Alumnus Carlo Cauti, Capo Redattore di Suno Research. È stato diversamente dal solito un 1-Hour Talk con più relatori ed ha dibattuto dell’evoluzione del Brasile dalla presidenza Cardoso a quella Lula e poi a quella Rousseff fino all’attuale Bolsonaro; delle relazioni economiche e politiche tra il Brasile l’Italia, e le altre potenze internazionali. Attraverso interventi con conoscenze  di prima mano e con uno sguardo geopolitico non comune, sononstate approfondite le potenzialità e la realtà dello sviluppo economico del paese e nei confronti italiani, particolarmente importanti alla luce della numerosità dei brasiliani di origine italiana, dei rilevanti investimenti di aziende italiane nel paese e delle implicazioni ambientali del modello di sviluppo.
  • 11 novembre 2020 – Gianpaolo Di DioIl ruolo del FII nella competitività del sistema paese”. Senior Partner del Fondo Italiano d’Investimento SGR. Nel 1-Hour Talk Gianpaolo, anch’egli un Alumnus Luiss, introdotto dal Presidente ALL, ha raccontato l’esperienza del FII nella sua vita decennale. Si è trattato di un innovativo percorso per costruire un player italiano nel private equity promosso da entità pubbliche, e rivolto al supporto paziente, alla crescita ed alla internazionalizzazione di imprese italiane. Tra le innovazioni, la scelta di entrare solo in minoranza, solo in aumento di capitale, e con l’exit preferenziale tramite riacquisto della partecipazione da parte dell’imprenditore. Nonostante la natura semipubblica, la logica di sviluppo, così come i ritorni ottenuti in area “mid teens”, sono stati similari ai normali operatori nel private equity, con l’investimento in circa il 2% delle imprese analizzate. Nell’intento di coprire i gap di mercato lo sviluppo successivo della società è stato in altre aree con pochi investitori, quali il late stage venture capital. Dal ruolo assunto dal FII, la conversazione ha poi coperto altri temi più di sistema, quali il contesto di mercato, normativo ed imprenditoriale del paese.
  • 19 novembre 2020 – secondo 1-Hour Talk organizzato in collaborazione con il Chapter di Dublino. Furio Pietribiasi, CEO di Mediolanum International Funds Ltd e Presidente di Mediolanum International Life DAC, le società irlandesi del gruppo Banca Mediolanum, nonché Presidente della Camera di Commercio italiana in Irlanda, ha parlato di “The Future of Living, Working and Banking“. Introdotto dal Presidente ALL, Andrea Battista, e moderato da Martina Cocciolillo, Chapter Leader di Dublino, l’evento ha offerto vari spunti sugli scenari finanziari, lavorativi e sociali innescati dall’attuale contingenza. In particolare, si è parlato di nuovi mega-trend, quali finanza decentralizzata, smart cities e valorizzazione del capitale umano alla luce delle nuove sfide poste dalla geo-flexibility, in Italia, in Irlanda e più in generale nel panorama internazionale. 

Tutti i 1-Hour Talk hanno registrato una partecipazione molto attiva con moltissime domande inviate sulla chat e proposte allo speaker dai moderatori Andrea Battista e Enrico Cantarelli.

I webinar saranno visibili a breve sul canale YouTube della Luiss.

° ° °

The Luiss Alumni Association continued to carry its important discussion series throughout these weeks of lockdown and global pandemic. Featuring expert guests from academia, institutions and the business worlds, ALL held weekly 1-Hour Talks bringing docents and experts from across the globe to take on the issues of our day. The talks took place in a webinar format allowing Luiss Alumni participants to engage with the speakers as well. 

The 1-Hour Talk series starting in March and continuing through April, brought experts to the fore, including:

  • March 20th, 2020 – Giuseppe ItalianoLuiss Computer Science Professor  discussed the importance of data collection in handling the Coronavirus and the ways in which technology can be employed to combat a health crisis of this nature.
  • March 30th, 2020 – Alfonso CelottoLuiss Alumnus and former Cabinet Head and Legal Advisor for various Italian government ministries took on the significance of having a bureaucracy that can perform even when stressed, such as that posed by the Covid-19 pandemic. In its wake, Celotto offered some theories for reforming and restructuring our complex bureaucracy, finetuning it into a well-oiled machine that can respond quickly to its citizens needs.
  • April 2nd, 2020 – Antonio Cesarano, Luiss Alumnus, Chief Global Strategist of Intermonte SIM  brought an insider’s perspective to the recent moves made by Central Banks along with those of European authorities, and their impact on markets.
  • April 9th, 2020 – Giovanni Orsina, Director of the Luiss School of Government – discussed the importance of democratic fundamentals in a moment in which civil liberties have been severely curtailed.
  • April 14th, 2020 – Cosimo PaccianiCity Banker who formerly headed up risk assessment for the European Stability Mechanism (MES) – shed light on the evolution of financial tools available within the European Community and the ways they were employed throughout various crises. 
  • April 23rd, 2020 – Fabiano Schivardi, Professor of Economics and Deputy Rector for Research at Luiss – presented in English the results of a very timely and interesting study aimed at determining the amount of public resources necessary to avoid that the impact of the current pandemia generates a lasting financial and mainstreet crisis on the Italian economy. To achieve such result, the study, based on the database of Italian corporates managed by Cerved, has estimated the debt and liquidity impact on each corporate caused by the current lockdown. Such estimate has then been compared with the measures introduced by the Government via the so called Liquidity Decree to facilitate access to new indebtedness by corporates and relieve their personnel costs via subsidies, proving the adequateness of such resources within the currently envisaged gradual reopening of economic activities.
  • May 6th, 2020 – Nino Tronchetti Provera, Luiss Alumnus and Managing and Founding Partner of Ambienta SGR, discussed Sustainability and Private Equity. Nino has dealt with the implications of sustainability on all aspects of industrial production. Necessarily, in light of Ambienta’s role as the only private equity based in Italy with a truly international business model, he also discussed the challenges of starting a financial business within the Italian constrains, stressing the need for meritocracy, commitment and vision.
  • May 12th, 2020 – Silvia Rovere, President of Assoimmobiliare (the Italian real estate association within the industrial association) discussed the impact of Covid 19 on the various real estate asset classes. She started with the immediate implications, such us shopping malls leases, and moved on to the more strategic ones induced by changes in our lifestyle, such as the function of offices in a smart working environment, to the growth in logistics or data center.
  • May 20th, 2020 – Jonathan Pacifici, General Partner Sixth Millennium Venture Partners and President of the Millennium Venture Partners and President of the Jewish Economic Forum, has discussed “The Start-up Nation at the time of Covid-19”. It has been the first 1-Hour Talk arranged in cooperation with an ALL international Chapter Leader, Daniele Moscati who heads the Tel Aviv ALL representation. 11 years after the publication of Start-up Nation, the book that dealt with the Israeli VC and innovation miracle, Jonathan has explained the latest developments of the Israeli VC industry and why that success story continues. In light of his Italian background, Jonathan has drawn parallels with the Italian innovation context, giving his view on how to develop a similar innovation friendly environment in Italy.
  • May 25th, 2020 – Giorgio Di Giorgio, Professor of Monetary Theory and Policy, Deputy Rector, Organisation and Faculty, Luiss, discussed “Not only monetary policy! What fiscal policy for the Euro area?”. Pofessor Di Giorgio gave a synthetic but comprehensive excursus on the evolution of monetary and fiscal policies of the Euro area over that last few years, focussing on the grounds for imbalances in developed countries, and specifically on the growing share of GDP of developing economies compared to developed ones, and on the causes for the specific Italian issues. He has proceeded to analyse the needs of the Euro area to manage to overcome the Covid based situation, to propose his own recipe to temporarily grant fiscal policy powers to the ECB. It has been an extremely timely speech as it took place on the day of the Merkel – Macron proposal for the European Recovery Fund.
  • May 29th, 2020 – Alberto Negri, journalist, writer, war correspondent, discussed “Geopolitics Post Virus”. Alberto has outlined, with a single thread, the global geopolitical evolution through the successive historical instability phases, moving from the fall of the Shah of Persia, to the Russian invasion of Afghanistan, to the fall of Gaddafi, and arriving to today’s revolts in Hong Kong. From there he moved, still in a single narrative, to the conflict among the American, Chinese and Russian superpowers, with the events they give rise to, from the dispute on China Sea, to the US-China trade war and conflicts on Covid. Finally, analysing the emergence of secondary powers taking advantage of the multilateral structure of global politics, to impose their say, as Turkey is doing by taking part in wars in Libya and Syria.
  • June 4th, 2020 – Matteo Maggiori, Finance Professor at Stanford and selected in 2019 as the best Italian under 40 economist, discussed “The international monetary system: debt in the post covid-19 world”, in English. Matteo, speaking from San Francisco, has analysed the role of the dollar as the financial safe heaven for the world’s financial markets which, in light of such role, has benefitted from financial inflows during the Lehman crisis and the current Covid-19 one. Matteo discussed the increase in the debt burden of US’ public sector which should make it less obvious that the USA maintains such role of safe heaven. Nonetheless he pointed to the absence of immediate alternatives (the rembimbi, still lacking the international relevance to allow it to take over the dollar’s role, and the euro, suffering for the lack of infrastructural design to fully make it assume the role of Europe’s currency). 
  • June 17th, 2020 – Graham McMullin, Gary Leyden Luca Ascani on “Innovation and Road to Recovery: a perspective from Dublin“. This 1-Hour Talk, arranged thanks to the Dublin Chapter Leader, Martina Cocciolillo, focused on the capabilities of the Dublin Tech-Hub, both from the perspective of the academia and businesses. Together with the panelists, we discussed the key role that research, development and innovation are playing for individuals, communities and society in Ireland and abroad in the road to recovery.
  • July 15th, 2020 – Marco Buti, Chief of Staff for the European economy commissioner Paolo Gentiloni, on “Italy waking up. Challenges and opportunities for Italy”. This was the third ALL 1-Hour Talk arranged with the head of a foreign chapter, Chiara Bellani, Brussels Chapter Leader. Marco Buti, speaking from Brussels, gave an update on the measures already adopted by the Commission or still being negotiated, highlighting where they stand in the process, and their size compared to the previous Lehman and sovereign debt crisis. He then highlighted the position of the various member countries, giving a positive message on the future of Europe and on the meaning of the current phase as a step towards a greater integration among member countries.
  • October 8th, 2020 – Lawyer Alessandro Belluzzo (President of the Italian Chamber of Commerce in the UK) and Professor Brunello Rosa (CEO Rosa & Roubini Associates) discussed the most relevant issues for the UK at this stage – Brexit and Covid-19 – and their consequences in the near future. Some of the most important aspects for companies (taxation, financial services and British macroeconomic policies) and for individuals (sectors in expansion, job opportunities, post-brexit entry methods and brains return to Italy) were explored. This was the fourth ALL 1-Hour Talk arranged with the head of a foreign chapter, Francesco De Angelis, London Chapter Leader.
  • October 13th, 2020 – Ilaria Dalla Riva on “Smart Working – The case of Vodafone Italia”. Head of Human Resources and Organisation – Vodafone Italia. 1-Hour Talk arranged in cooperation with our Milan Chapter. Being ready for the swift introduction of smart working in March was not an easy call. Ilaria, interviewed by our President, went through Vodafone experience, which introduced smart working back in 2012. The challenge was to introduce it in its call centres, the frontier of complexity, in light of Vodafone volumes, and being in the midst of the switch to digital for the entire country. Moving from Vodafone experience, Ilaria has given her view on the changes brought about in our lifestyle by technology and on the phigital mix in large organisations, and specifically with the entrance of native digital workers.
  • October 26th, 2020 – “Brazil seen from Luiss Alumni: challenges and opportunities in the land of the future”, a 1-Hour Talk on Brazil, introduced by Luiss Vice President Paola Severino and with closing remarks by our President Andrea Battista, on the occasion of the publication of the book of our Alumnus Lorenzo Trapassi “The land of the future. Brasil from the crisis to economic growth”.  The discussion has been among a prestigious panel which, in addition to the author, included Marina Sereni, Italian Deputy Minister of foreign affairs and international cooperation, Francesco Azzarello, Italian Ambassador in Brasilia, and Mario Girasole, Vice President of TIM Brazil. The moderator was our Alumnus Carlo Cauti, Chief Editor of Suno Research. This 1-Hour Talk with multiple speakers has debated the evolution of Brazilian politics over the presidencies of Lula, Rousseff, and the current Bolsonaro, the economic and political relationship between Brazil, Italy and the other international actors. All speeches have been extremely well informed and with an uncommon geopolitical view, and have explored the potential of economic development of the country and relations with Italy, particularly important in light of the huge number of Brazilians of Italian origin and the relevance of investments in the country by Italian companies, as well as the environmental implication of the country’s development model.
  • November 11th, 2020 – Gianpaolo Di Dio “The role of FII in the competitiveness of the Italian economy”. Senior Partner of Fondo Italiano d’Investimento SGR. In the 1-Hour Talk, introduced by ALL’s President, Gianpaolo, a Luiss Alumnus, has discussed FII’s 10 years’ experience. It has been an innovative path to build an Italian private equity player promoted by public sector entities and aimed at patiently supporting Italian companies in their growth both domestic and internationally. Among its main innovations, the idea of investing only in minority stakes, only in capital increases, and with the preferential exit strategy being selling back to the entrepreneur. Despite the semi-public nature of FII, the business model, as well as its mid-teens returns, have been similar to private sector peers, having invested in approx. 2% of companies been analysed. In its effort to cover market gaps, subsequent developments of FII have been in areas underinvested by private capitals, such as late stage venture capital. From the role of FII, conversation has later covered more systemic subjects such as the Italian entrepreneurial, regulatory and market context.
  • November 19th, 2020 – second 1-Hour Talk organized in collaboration with the Dublin Chapter. Furio Pietribiasi, CEO of Mediolanum International Funds Ltd and President of Mediolanum International Life DAC, the Irish companies of the Banca Mediolanum group, as well as President of the Italian Chamber of Commerce in Ireland, spoke about “The Future of Living, Working and Banking“. Introduced by the ALL President, Andrea Battista, and moderated by Martina Cocciolillo, ALL Dublin Chapter Leader, the webinar offered various ideas on the financial, work and social scenarios triggered by the current contingency. In particular, new mega-trends were discussed, such as decentralized finance, smart cities and the enhancement of human capital in light of the new challenges posed by geo-flexibility, in Italy, Ireland and more generally in the international scene.